Tecnosmalto Group S.r.l.

SEGNALETICA ORIZZONTALE RIFRANGENTE per la SICUREZZA STRADALE

salvavita rifrangente   sicurezza stradale   segnaletica stradale

Tra i prodotti commercializzati dalla Tecnosmalto Group, figurano questi innovativi blocchi rifrangenti per la sicurezza stradale brevettati:

  • Salvavita Rifrangenti
  • Cordoli per Rotatoria/Spartitraffico Rifrangenti
  • Cordonate Rifrangenti

Sono tre diversi profili di blocco da pavimentazione stradale in calcestruzzo vibrocompresso, recanti sulla superficie uno strato di materiale riflettente/rifrangente ed antiscivolo, dello spessore minimo di 4,5 mm, costituito da microsfere di vetro a granulometria variabile impastate con un legante di opportuna colorazione.

pareti tunnel rifrangenti   isola pedonale rifrangente   attraversamento pedonale rifrangente

Il Salvavita Rifrangente è un modulo prefabbricato con dimensioni nominali pari a 200x125x100 mm e peso pari a 5 kg; alcuni esempi di impiego dei salvavita sono:

  • Pavimentazione per attraversamenti pedonali, sia a raso che con dosso
  • Linee di arresto
  • Segnaletica orizzontale in autostrada
  • Demarcazione di guardrail
  • Perimetro esterno e/o pareti di gallerie stradali

Il Cordolo per Rotatoria/Spartitraffico Rifrangente è un modulo prefabbricato dell'ingombro di 400x300x280 mm e pesante 43,8 kg. I cordoli seguono la curvatura di una rotatoria, delimitandola e rendendola ben visibile agli automobilisti; trovano altresì impiego nella bordatura di spartitraffico.

La Cordonata Rifrangente, infine, è un blocco con dimensioni nominali 120/150x245x500 mm e peso 35 kg; blocchi di questo tipo possono trovare applicazione, ad esempio, nella bordatura di:

  • Marciapiedi
  • Aiuole
  • Isole spartitraffico
  • Fermate di autobus
  • Entrate all'interno di parcheggi
rotatoria rifrangente   cordonata rifrangente rotatoria   ingresso tunnel rifrangente

Prove di laboratorio presso un Istituto specializzato hanno attestato che le caratteristiche prestazionali di questi manufatti risultano conformi alle prescrizioni della Norma UNI EN 1436 - ediz. Aprile 2004 (Materiali per segnaletica orizzontale - Prestazioni della segnaletica orizzontale per utenti della strada), versione italiana della Norma Europea EN 1436. Tale Norma specifica le prestazioni, per gli utenti della strada, della segnaletica orizzontale bianca e gialla, espresse dai valori della sua riflessione in condizioni di luce diurna e di illuminazione artificiale, della retroriflessione della luce dei fari dei veicoli, del colore e della resa allo slittamento (derapaggio).

Si noti che la segnaletica orizzontale tradizionale a base di vernici applicate sul manto stradale esistente, subisce un rapido deterioramento delle caratteristiche iniziali sia per effetto della sublimazione dei componenti volatili, sia per l'usura generata dal transito degli automezzi: dopo alcuni mesi, tale segnaletica risulta non più rispondente alla citata Norma UNI ed occorre procedere al suo periodico rifacimento.
Diversamente, la vita utile dei prodotti in oggetto, stimata dalla perizia cui essi sono stati sottoposti, si aggira intorno ai 10 anni. L'usura ha peraltro un effetto migliorativo sulle caratteristiche del prodotto, poiché il consumo superficiale riguarda quasi esclusivamente il legante; di conseguenza, le microsfere di vetro (che sono gli elementi utili alla visibilità del segnale) risultano progressivamente più esposte.
Per queste ragioni, gli elementi segnaletici rifrangenti per la sicurezza stradale si propongono come una valida alternativa alla segnaletica stradale tradizionale a base di vernici stese su manto stradale.